MART SIGNED Exhibition HRdocksgallery mostra personale In Continuum inaugurazione 06 11 2020

MART SIGNED Exhibition – Mostra personale “In Continuum” – Inaugurazione venerdì 6 novembre dalle 18.30 – HR Docks Gallery

Venerdì 6 novembre dalle ore 18.30 la HR Docks Gallery inaugura, nel bellissimo spazio dei Docks Dora a Torino, la prima personale in territorio sabaudo del noto artista MART SIGNED.

MART SIGNED “IN CONTINUUM” MOSTRA PERSONALE

INAUGURAZIONE: VENERDÌ 6 NOVEMBRE DALLE 18.30 – HR DOCKS GALLERY

Periodo: dal 6 novembre al 11 dicembre 2020
Orari di apertura: lunedì-venerdì 10.30-13/14.30-18.30; sabato su appuntamento
Apertura straordinaria: sabato 7 e domenica 8 novembre 10.30-13/14.30-18.30
Indirizzo: Docks Dora – Padiglione F, Via Valprato 68, Torino

La mostra MART SIGNED. In continuum – curata da Claudia De Giorgis – raccoglie una ventina di interessanti lavori dei cicli Art Is a Disease e MART Wall. Nella prima serie le opere raffigurano note icone (del passato e del presente) imprigionate in camicie di forza: al centro del pensiero del protagonista dell’esposizione vi è infatti la visione dell’arte come una malattia positiva, il connubio perfetto tra passione e ossessione, che conduce l’artista a creare qualcosa di unico.

Come illustra la curatrice nel catalogo “MART crea inoltre la serie MART Wall nella quale evidenzia il concetto di infinito. In questi lavori si notano diversi strati sovrapposti nel tempo, come se l’opera non avesse ancora avuto un compimento certo. Tutti noi potremmo contribuire al futuro del Wall che stiamo ammirando, aggiungendo al tocco dell’artista un segno del nostro passaggio, tramite uno schizzo di vernice, una scritta a pennarello o una semplice tag. Proprio grazie a queste impercettibili libertà, MART rende la sua arte viva nel presente e infinita nel futuro”.

Mart Signed World
Mart Signed World

Lo street artist ci invita ad entrare nel suo universo: forme, segni, colori, icone sembrano rincorrersi in un viaggio interconnesso, continuo e divertente.

Nonostante non voglia appesantire il visitatore, MART SIGNED è molto sensibile alle grandi problematiche che stanno portando alla distruzione del nostro pianeta e attraverso le sue opere induce alla riflessione chi le osserva.

Ha dovuto attendere molto, ma finalmente anche la HR Docks Gallery inaugura la sua recente nascita (nella sigla le iniziali delle due gallerie che l’hanno costituita, Hipponion Arte Gallery di Giuseppe Patania e Res Publica – Galleria d’Arte Democratica di Alessandro Cacciola) e ha deciso di farlo con un artista riconosciuto nel panorama culturale italiano.

Opere e Stampe

Biografia

  • MART SIGNED inizia la sua carriera artistica tra il 2008 e il 2009 e ben presto tappezza Livorno di giganteschi cuori, dedicati alle vite dei geni maledetti morti tragicamente dopo una vita a stretto e imprescindibile contatto con l’arte. La città si interroga sull’identità dell’autore di questi manifesti che muovono l’attenzione generale per il loro impatto estetico e per il messaggio diretto che esprimono. L’artista è stato protagonista di mostre importanti: dalla prima personale a Palazzo Huigens in occasione della manifestazione Effetto Venezia al murale di fronte al Museo Giovanni Fattori intitolato “MART e il mare”.
  • Nel 2019 durante Arte Padova torna agli onori della cronaca quando realizza un’opera in Via Pietro d’Abano in cui rappresenta il furto del water d’oro di Maurizio Cattelan per mano di Mary Poppins.
emergenza covid normativa precauzioni

Rispetto delle normative anti Covid-19

La galleria ha predisposto tutte le misure di prevenzione previste dalla normativa per la sicurezza dei visitatori e dei lavoratori, ma conta sulla collaborazione di tutti i visitatori per il rispetto delle norme e delle raccomandazioni.

La prenotazione non è obbligatoria ma vivamente consigliata scrivendo a hrdocksgallery@gmail.com oppure tramite la pagina Facebook e Instagram della galleria. Coloro che non prenotano possono comunque accedere allo spazio espositivo seguendo l’ordine di arrivo e nel pieno rispetto del DPCM del 13 ottobre 2020.

Gli ingressi allo spazio, che è molto capiente, sono contingentati in un numero massimo di 20 persone alla volta, anche la sera dell’inaugurazione.

Il personale all’ingresso provvederà alla misurazione della temperatura corporea con apposito termoscanner. I visitatori con sintomi febbrili non potranno accedere alla struttura. I visitatori dovranno indossare la mascherina e disinfettarsi le mani prima di accedere allo spazio espositivo. Nel caso in cui alcuni visitatori siano sprovvisti di mascherine e disinfettante sarà la galleria a fornirglielo.

X