Luca Vitone

  /    /  Luca Vitone

Luca Vitone

Luca Vitone nasce a Genova nel 1964
Vive a Berlino

Studia al DAMS di Bologna e nel 1990 si trasferisce a Milano, dove inizia un lungo sodalizio con la Galleria Emi Fontana. Nel 1991 espone con una personale nella Galleria Franz Paludetto di Torino e nell’ottobre del 1995 partecipa presso il Castello di Rivara – Museo d’Arte Contemporanea alla collettiva Museo d’Arte Italiana 1985-1995…, progetto nato dall’esigenza di sintetizzare con una mostra permanente le tendenze dell’arte italiana di quel decennio. Durante gli anni Novanta partecipa a importanti collettive nazionali e internazionali e dal 1994 collabora continuativamente con la Galleria Nagel, ora Nagel Draxler, a Colonia e Berlino. Nel 2000 espone al P.S.1 di New York e presenta al Palazzo delle Esposizioni di Roma Stundàiu, mostra-omaggio alla sua città natale Genova. Al 2006 risale la sua prima retrospettiva itinerante Luca Vitone. Ovunque a casa propria. Überall zu Hause presentata al Casino Luxenbourg, poi nel 2007 all’O.K. Centrum di Linz e infine nel 2008 alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo. Dal 2006 è anche docente di scultura presso la NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) di Milano. Il 2010 è l’anno d’inizio della collaborazione con la Galleria Pinksummer di Genova e nel 2012 tiene due importanti personali: Monocromo Variationen al Museoin di Bolzano e Natura morta con paesaggi e strumenti musicali alla Fondazione Brodbeck di Catania. Nel 2013 ritorna alla Biennale di Venezia, dopo una prima partecipazione nel 2003 e il rifiuto del 2011, esponendo per l’eternità al Padiglione Italia nella mostra Vice Versa curata da Bartolomeo Pietromarchi Hanno scritto del suo lavoro: Enzo Battara, Germano Beringheli, Pierfrancesco Bruzzone, Giulio Ciavoliello, Giacinto Di Pietrantonio, Emilia Marasco, Gabriele Perretta, Sandro Ricaldone, Franco Tiglio.

X