Emilio Tadini

  /    /  Emilio Tadini

Emilio Tadini

Emilio Tadini (Milano, 5 giugno 1927 – Milano, 25 settembre 2002) è stato un pittore, scrittore, poeta, drammaturgo, traduttore e giornalista italiano, presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera dal 1997 al 2000.

Dopo essersi laureato in Lettere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Tadini ha iniziato la sua attività letteraria ad appena 20 anni sulla rivista Il Politecnico di Elio Vittorini nel 1947 dove pubblica La passione secondo Matteo e vince il premio Serra con alla giuria Montale, Solmi e Muscetta. Da allora non interrompe mai la sua passione per la scrittura e pubblica saggi, romanzi, poesie e monologhi. Tra i suoi scritti La lunga notte vince il Premio Selezione Campiello 1987; La tempesta ottiene il Premio Nazionale Rhegium Julii e il Premio Bergamo e diventa spettacolo teatrale al Franco Parenti.

Traduce anche opere importanti del Novecento come Stendhal, Pound, Eliot, Céline, Faulkner per editori come Einaudi e tanti altri.

Ha esposto le sue prime opere negli anni sessanta. La sua prima mostra è a Venezia alla Galleria del Cavallino e il suo primo collezionista è l’artista Tancredi. È stato invitato alla Biennale di Venezia nel ’78 e ’82.

X